Multiple dental implants

Gli IMPIANTI DENTALI prevedono una struttura di base certa e solida
gli impianti possono essere usati anche per sostituire più denti perduti, evitando la spiacevole necessità di ridurre, limandoli, i denti adiacenti per la costruzione di un ponte. In passato era normale fare questo, oggi lo si evita quasi sempre, a meno che la gengiva e l’osso non siano sufficientemente sani per accogliere impianti.

Le regole sono le stesse che abbiamo illustrato nel paragrafo precedente sugli IMPIANTI SINGOLI.

Quindi valgono le stesse opportunità: IMPIANTI A CARICO IMMEDIATO, IMPIANTI POST-ESTRATTIVI, IMPIANTI POST-ESTRATTIVI A CARICO IMMEDIATO.

Anche nel caso di IMPIANTI MULTIPLI, dunque, il nostro paziente può ottenere nello stesso giorno la sostituzione della radice del dente ed anche il dente stesso. Entrare in studio, sostituire il dente mancante con l’impianto ed una corona provvisoria, in una sola seduta è possibile.

Dopo un periodo di stabilizazione dell’impianto e guarigione della gengiva, variabile da 3 a 6 mesi, il ponte nuovo e definitivo in porcellana vengono cementati o avvitati ed il sorriso e la masticazione del paziente ritornano ad una funzionalità molto simile a quella naturale.

Così i denti sono stati sostituiti senza disturbare o danneggiare i denti a fianco e nemmeno senza protesi mobili innaturali e non facilmente sopportabili. Inoltre, lo spessore dell’osso e l’integrità del profilo dei tessuti delviso, vengono mantenuti.